Name:

"Hay muchas maneras de contar esta historia, como muchas son las que existen para relatar el más intrascendente episodio de la vida de cualquiera de nosotros".

Monday, October 23, 2006

Links e interviste/10

Inizio la rubrica dei link invitandovi a leggere l’intervista di Antonio Pagliula ad Alan Woods sulla situazione in Venezuela ed in America Latina:
http://verosudamerica.blogspot.com/2006/10/intervista-ad-alan-woods.html
Woods, gallese, filologo, autore, è il fondatore dell’organizzazione “Manos fuera de Venezuela”. In quanto ad interviste anche io ne ho concessa una ad Angelo D’Addesio, sempre ovviamente sull’attualità latinoamericana. La trovate sul blog di Angelo: http://ilparoliere.ilcannocchiale.it in data 12 ottobre.
Un articolo sul Subcomandante Marcos a firma di Ettore Mo –giornalista dalla lunga traiettoria, inviato di guerra e vincitore di vari premi- è apparso sul Corriere di domenica. Nel finale, comunque, c’è uno svarione. Si parla di Fox presidente del Messico nel 1994, è più probabile che Mo volesse riferirsi a Zedillo:
http://www.corriere.it/Primo_Piano/Esteri/2006/10_Ottobre/21/mo.shtml
Rimaniamo in Messico. La Santa Muerte è la patrona dei delinquenti, assassini e narcotrafficanti. Su Tiempos del Mundo è stato pubblicato un reportage su questo culto che, secondo lo scrittore Homero Aridjis, sta crescendo in maniera dismisurata:
http://www.tdm.com/Perspectivas/2006/10/20061019-0005.html
Tiziano Ferro, cantante di casa nostra, un paio di mesi fa durante un’intervista alla televisione messicana affermò che non gli piacevano le ragazze messicane “perchè sono baffute” (o pelose, insomma). Il caso divenne un tormentone nazionale. Tiziano, che parla perfettamente lo spagnolo, ha perso tanti bei soldini con il suo commento. Ora, è di nuovo in tour in Messico per chiedere perdono della sua stupidità. Qualcuno lo ha perdonato, l’impressione generale è che Ferro sia un immaturo. Qui la sua intervista: http://www.univision.com/content/content.jhtml?chid=6&schid=0&secid=1611&cid=986139
A proposito di spettacolo, Peacereporter ci parla dell’Isola dei Famosi. Un tema che avrei voluto toccare anch’io, lo fa invece Stella Spinelli. Ceccherini bestemmia in diretta, ed è scandalo, ma a nessuno viene in mente di andare a vedere che cos’è l’Honduras che ospita il programma: povertà, delinquenza galoppante, analfabetismo. Machissenefrega, l’importante è lo show (e che show...): http://www.peacereporter.net/dettaglio_articolo.php?idc=0&idart=6548
Infine, i murales e le pitture di Miguel Najera: http://www.miguelnajera.com/inicio.html


1 Comments:

Blogger Annalisa Melandri said...

Avevo letto a a suo tempo l'articolo di ettore Mo sul Corriere, l'ho riletto adesso, non mi è piaciuto allora e non mi è piaciuto adesso. Forse lo zapatismo sarà in declino ma la sua importanza soprttutto per aver dato coscienza di sè ad un popolo penso che meriti ben più di un articolo che lo descrive quasi come un fenomeno da baraccone.
Saluti.

1:08 PM  

Post a Comment

<< Home