Name:

"Hay muchas maneras de contar esta historia, como muchas son las que existen para relatar el más intrascendente episodio de la vida de cualquiera de nosotros".

Tuesday, November 28, 2006

Cocaina in ribasso

L’Italia ha firmato ieri a Roma un accordo di cooperazione per la lotta contro il narcotraffico con otto paesi latinoamericani: Argentina, Cile, Costa Rica, Repubblica Dominicana, Colombia, El Salvador, Messico e Venezuela. A presiedere l’iniziativa c’era il procuratore antimafia, Pietro Grasso, con l’ambasciatore colombiano Sabas Pretelt.
L’accordo si basa su un corollario molto semplice: l’America Latina produce, l’Europa consuma. Il mercato della cocaina negli ultimi tempi è crollato e le mafie stanno cercando dove immagazzinare la droga –trattenendola alla vendita- perchè la relazione tra domanda ed offerta ritorni ad essere competitiva. In vista di questa grande quantità che prende (e prenderà) la via dell’Europa, l’Italia cerca di prevenire rendendo la burocrazia più agile. Nei procedimenti di verifica da parte degli organi di polizia, già non sarà necessario l’intervento del Ministero degli Interni, ma le Procure potranno agire indipendentemente.
Nei giorni scorsi si sono tenuti a Roma gli Stati generali dell’antimafia. Sul sito di Libera c’è il documento finale:
http://www.libera.it/index.asp?idpagine=636

Labels:

1 Comments:

Anonymous serpentina di schietti said...

dai cazzo dai cazzo di budda figa di gallo porca eva merda di cavallo

PASSIAMO URGENTEMENTE ALLE VIE DI FATTO PERFAVORE, MUOVERSI, ALLORA, FORZA CON LE VIE DI FATTO, AGIRE RAPIDAMENTE:

perfavore, muoversi, mettersi in fila allo sportello, agire, senza esitazione

Il giro di affari dei nemici dell'umanità è in Italia almeno doppio del PIL.

Se proviamo a riflettere sulla situazione nel mondo è ancora peggio. Il commercio dell'eroina per esempio vale il 5% del fatturato mondiale, più di 500 miliardi di dollari all'anno. Il 90% dell'eroina proviene dall'Afghanistan.

Nel 2001 i Talebani smisero di coltivare oppio, il mercato dell'eroina crollò di colpo, e nel giro di pochi mesi venne organizzata la messinscena delle torri gemelle e l'invasione dell'Afghanistan. Ora la produzione di oppio è tornata al massimo.

Il petrolio finisce perchè i pozzi si esauriscono, invece le produzioni di oppio proseguono da migliaia di anni e non finiranno mai. E c'è guerra anche in Colombia per la cocaina. Le droghe pesanti sono il più grosso business del mondo da migliaia di anni.

Allora come fare?

Rifletti a lungo... ed arriva ad una decisione:

COSA SAREBBE SUCCESSO SE I TALEBANI NON AVESSERO SEMINATO OPPIO ANCHE NEL 2002?

CHI SI SAREBBE IMPOSSESSATO DEL MERCATO DELL'EROINA?

IN QUALE REGIONE O IN QUALI REGIONI DEL MONDO AVREBBERO FATTO LA SEMINA?

QUALI ALTRI PRODOTTI ALTERNATIVI SAREBBERO STATI IMMESSI SUL MERCATO?

PASSIAMO ALLE VIE DI FATTO

Droghe pesanti

Non cè nulla da dire su questo argomento. Ogni volta che non ti fai una pera o un pippotto versa i soldi in un fondo vincolato bloccato per venti anni, non a tuo nome, dal quale non puoi prelevare tu e non può prelevare nessuno. Nel giro di dieci anni sei milionario.

SALVATI L'ANIMA

quando arriverà il tuo momento, sarai già in salvo!

UN OSPEDALE, UN GIARDINETTO PER BAMBINI, UNA CASA DI RIPOSO PER PROSTITUTE, UNA BORSA DI STUDIO PER BAMBINI EMARGINATI

Fagli vedere chi sei!

Vattene con il terzo dito ben alzato!

9:22 AM  

Post a Comment

<< Home