Name:

"Hay muchas maneras de contar esta historia, como muchas son las que existen para relatar el más intrascendente episodio de la vida de cualquiera de nosotros".

Saturday, April 21, 2007

Firmiamo contro la liberazione di Posada Carriles

La liberazione di Posada Carriles, avvenuta lo scorso giovedì –non ho potuto aggiornare il blog perchè in viaggio- anche se ci indigna era prevedibile. È stato infatti l’ultimo atto di un copione già scritto, dove la parola terrorista si applica solamente per questioni di comodo. In fondo, per gli Usa, il cubano ex agente Cia, aveva solo infranto le regole migratorie e la richiesta di Cuba e Venezuela per la sua estradizione (alle quali si aggiungerà ora anche il Nicaragua) non sarebbe mai stata accettata dalle corti statunitensi.
Posada Carriles ha ritrovato la libertà. Abbiamo scritto molto su questo blog delle azioni di questo personaggio che ha ucciso, ha fatto uccidere ed ha consegnato le armi con cui uccidere persone innocenti. Lo ha detto e ricalcato lui stesso e ne è sempre andato fiero, finchè non era apparso evidente che sarebbe potuto andare incontro a dei guai. Posada Carriles è un amico per l’attuale amministrazione di Washington, ingombrante, ma pur sempre un amico. Ma è un terrorista. Firmiamo l’appello per condannare la sua liberazione:
http://www.porlajusticia.cult.cu/index.php?cont=registro&lang=2&declara=5

Labels:

1 Comments:

Anonymous Anonymous said...

Cinedelia
Blog di approfondimento sul magico mondo del cinema

http://www.cinedelia.blogspot.com/

11:34 AM  

Post a Comment

<< Home